2014

febbraio 25 2015, 0 Comments
Un itinerario tra i maestri del savoir-faire meneghino

Cinque vie, 4/13 aprile

Il pubblico potrà conoscere i luoghi della città di Milano dove i maestri lavorano, o dove i prodotti creati dai più grandi artigiani vengono selezionati e proposti. Per due weekend successivi (4-6 Aprile, 11-13 Aprile) sarà possibile visitare le botteghe artigiane e gli atelier dei maestri d’arte della storica zona conosciuta come “Cinque vie”.
La Fondazione Cologni, in collaborazione con l’Associazione 5Vie, propone infatti un itinerario attraverso le botteghe artigiane di questa suggestiva area del centro milanese, articolata tra Corso Magenta, Via Santa Marta e la Darsena, di particolare interesse storico e culturale.
L’itinerario proposto in occasione delle Giornate Europee dei Mestieri d’Arte e del Salone del Mobile, consentirà al pubblico di conoscere scoprire molte attività artigiane di eccellenza, grazie alla mappa e a una segnaletica dedicata.

Scopri la piantina digitale qui

Convegno – Fatto a mano
Università Bocconi, 4 aprile 2014, ore 9-13

Sul tema della trasmissione ci si confronterà anche nell’ambito del convegno “Fatto a mano. Apprendere, trasmettere, rinnovare il sapere artigianale per creare valore”. Molti gli autorevoli relatori: Maurizio Dallocchio, Bruno Pavesi, Cristina Tajani, Franco Cologni, Juan-Carlos Torres, Ugo La Pietra, Philippe Daverio, Enrico Finzi, Alberto Cavalli, Anty Pansera, Virginia Villa. Fra i temi dibattuti la formazione e la cultura del fare nella società di ieri e di oggi; il capitale del “saper fare” italiano; la percezione dei mestieri d’arte presso il grande pubblico.

 

Poster-Bocconi

TRANSMETTRE
Pinacoteca di Brera
1/13 aprile 2014

Il tema della trasmissione del sapere viene celebrato con la mostra fotografica “TRANSMETTRE. Percorsi di sapere” di Gianni e Tiziana Baldizzone. I due fotografi torinesi hanno spettacolarmente interpretato il tema con ottanta scatti di grande suggestione, realizzati in quattro anni di viaggi intorno al mondo. Fortemente voluta da Vacheron Constantin per le Giornate Europee di Milano, la mostra racconta storie di formazione e di educazione che escono dai canoni tradizionali per diventare icone di una verità antica quanto il mondo: ovvero, che il mestiere si impara dal contatto con il maestro.