Veneto

Le giornate europee dei mestieri d’arte in Veneto

In occasione delle Giornate Europee dei Mestieri d’Arte ,Arca dei Talenti presenta “II° Atto – L’Arsenale dei Mestieri”, un format espositivo che riunisce sotto lo stesso cappello diverse iniziative distribuite nel territorio veneto.

Ogni anno Arca dei Talenti si ispira al tema dato dalle Giornate Europee dei Mestieri d’Arte per connotare la programmazione degli eventi dei propri Maestri d’Arte e darle un filo conduttore comune.
Il termine arsenale, in uso nell’italiano moderno, deriva dall’arabo daras-sina’ah, cioè “casa d’industria”, “casa del mestiere”. Il termine, noto ai veneziani tramite i loro frequenti contatti commerciali con l’Oriente, sarebbe passato al veneziano darzanà, poi corrotto nel tempo nella forma arzanà, citata anche da Dante nell’Inferno, quindi, attraverso arzanàl e arsenàl, alla forma finale di “arsenale”.
L’Arsenale di Venezia è un antico complesso di cantieri navali e officine che costituisce una parte molto estesa della città insulare di Venezia, alla sua estremità orientale. Fu il cuore dell’industria navale veneziana a partire dal XII secolo ed è legato al periodo più florido della vita della Serenissima: grazie alle imponenti navi qui costruite, la Repubblica Veneta riuscì a contrastare gli ottomani nel mar Egeo e a conquistare le rotte del nord Europa.
Grazie alla propria organizzazione, l’arsenale di Venezia ha anticipato di alcuni secoli il concetto moderno di fabbrica, intesa come complesso produttivo in cui maestranze specializzate eseguono in successione le singole operazioni di assemblaggio di un manufatto, lungo una catena di montaggio e utilizzando componenti standard. Rappresenta l’esempio più importante di grande complesso produttivo a struttura accentrata dell’economia preindustriale.
La superficie si estende su un’area di 48 ettari (il 15% della superficie della città), mentre il numero di lavoratori (gli arsenalotti) raggiungeva, nei periodi di piena attività produttiva, la quota media giornaliera di 1500-2000 unità (con un picco di 4500-5000 iscritti al Libro delle maestranze), cioè dal 2% fino al 5% dell’intera popolazione cittadina dell’epoca (circa 100.000 abitanti).
Il complesso costituisce l’unico esempio di cantiere navale e fabbrica d’armi che ha sempre mantenuto la stessa natura e la stessa funzione, per sette secoli, anche dopo il declino della Repubblica di Venezia.
In qualità di luogo architettonico è stato preso da Arca dei Talenti per rappresentare il luogo virtuale dove convivono diverse maestranze e professionalità (dai falegnami, ai tappezzieri, ai doratori, ai fabbricanti di vele,ecc…) che insieme, in continua connessione, partecipano alla realizzazione di opere straordinarie: l’arte della costruzione delle navi veneziana era famosa in tutto il mondo e la flotta della Serenissima era la regina indiscussa dei mari.
L’Arsenale dei Mestieri, metaforicamente, rappresenta il luogo del continuo scambio di competenze e collaborazioni che arricchiscono contribuendo a realizzare Cultura e promuovere il proprio territorio.

Gli eventi

BELLUNO – Feltre

Universo Legno

“I suoni del Legno” concerto di violino con Takumi Fukushima e la mostra nel laboratorio delle sculture di Arianna Gasperina

info
Via Catenai 1
Lamen di Feltre BL
1 aprile 2017 ore 21-24

Laboratori Aperti

Laboratori aperti organizzati in collaborazione con il Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi: Mirco Mioranza | Giuseppe De Lazzer | Italo De Gol | 3 Civette sul Comò

Sala Augusta
Piazza Maggiore – Feltre BL

Silvia Decet

Laboratorio aperto tutti e tre i giorni dalle ore 9-12.30, 15-19.

Ven/sab 9-12: Presentazione della tecnica a lume veneziana ad allievi delle scuole medie, con cenni storici sulla storia del vetro di Murano. Dimostrazione di esecuzione al cannello di perle piene con varie tecniche e di perle soffiate.
Ven/sab 16 – 16.30, 17 – 17,30 18 – 18,30: Dimostrazione di esecuzione al cannello di perle piene con varie tecniche e di perle soffiate.
Dom 10.30-11, 12-12,30, 16-16.30, 17-17,30, 18-18,30: Dimostrazione di esecuzione al cannello di perle piene con varie tecniche e di perle soffiate.

info
Piazza Maggiore
Feltre BL

Marzia Carlin

Laboratorio e dimostrazioni

info
Piazza Maggiore
Feltre BL

TREVISO – Vittorio Veneto

Passi interconnessi

Esposizione di mestieri d’arte a cura di Chiara Trentin e Michele Pollini

Evento collaterale
Gli incontri che si incrociano in un percorso segnano tratti indelebili nella tua esistenza…diventano tasselli di un cammino esperienziale che si combinano e si fondono tra loro…nei miei passi di mestierante si sono susseguiti incontri che hanno avuto la capacità di meravigliarmi, con persone che hanno insita la capacità di emozionarsi e di far emozionare con la loro ricerca artistica.
In questo progetto espositivo provo a mettere assieme una raccolta di esperienze di amici artigiani e artisti…un contenitore di linguaggi intessuti tra loro nel tempo…collegati dai miei passi e dai loro…dove continuare ad instaurare dialoghi sul saper fare. Durante le 3 giornate ci saranno momenti performativi ed interattivi.

Inaugurazione venerdì ore 18.00 con concerto “Le canzoni che non canto” di Gerardo Pozzi
Apertura: venerdì 31/03 18.00-21.00 sabato 01/04 11.00-20.00 domenica 02/04 10.00-19.00 ingresso libero

Partecipano:
Elvezia Allari | Shura Baggio | Ludovico Bomben | book-a-porter | Bottoni e non solo | Isa Castano | Maria Cecchella | Chimajarno | Eva Dub | Il Retrobottega | Laboratorio Fuoritempo | Silvia Lepore | Stefano Ornella | Federica Pagnucco | Patricio Parada | Lorella Pozzi | Elena Rosso | Raffaele Santillo | Glenda Sburelin | Pierluigi Slis + Lucia Sorge | Michele Tajariol

poetessa Martina Toniolo M.post-mi
fotografo Ardit Derjaj

info
Torre dell’Orologio
Via Camillo Cavour, 2
Vittorio Veneto (TV)

TREVISO – Conegliano

L’artigiano

L’artigiano di Ernesto Contessa
Ven 15-18.30 visita e racconto del mestiere del tappezziere
Sab 9-12.30; 14.30-18.30 laboratorio aperto per incontri e chiacchierate sul mondo del tessile

info
Viale Venezia, 9
Conegliano – TV

VENEZIA – Centro storico

Itaca Art Studio

Ven/Sab/dom 10.30-13.30; 14-19 spiegazione delle tecniche pittoriche e incisorie con presentazione lavori
Nelle vetrine saranno esposti dei lavori di oreficeria realizzati da GioLelli di Giorgia Stella (RM)

info
Castello 5267/a
Venezia

Orafa ABC

Dimostrazioni e tecniche del Makume Gane, una tecnica orafa giapponese:
Ven 10-13 Dimostrazioni sulla lavorazione dei metalli preziosi. 15-18 prima parte, – Mokume gane – Visto da vicino, cenni storici dati tecnici.
Sab 10-13 seconda parte – Mokume gane – Visto da vicino , materiali e metalli. 15-18 terza parte – Mokume gane – Visto da vicino, fasi della lavorazione, varie tecniche di incisione e del disegno.

Nella vetrina sarà esposta “volto” opera pendente realizzata in collaborazione.

info
Calle del tentor, 1839
Santa Croce – VE

VENEZIA – Murano

Di padre in figlio

Di padre in figlio – La storia dalla Seguso & Linzi alla Matteo Seguso incisore d’arte su vetro” mostra.

Evento collaterale
Dopo che mio papà si è addormentato per sempre, nell’Ottobre del 2015, quello che più mi preoccupava era come evitare che il suo ricordo si affievolisse!
Questa mostra nasce dall’idea di scrivere un diario-racconto dove “incidere” in modo permanente, la sua vita, cosi da potermelo ricordare sempre, ma soprattutto per poter permettere, un giorno, ai miei figli di conoscere chi era Bruno Seguso, mio padre, il loro nonno “cocon” che non erano riusciti a conoscere come dovuto.
Nel corso della sua vita mio padre ha sempre fatto l’incisore su vetro ma nonostante ciò, spesso, sentivo persone che gli chiedevano quale fosse stato il suo mestiere.
Ecco perché la mostra ripercorre la sua vita non solo con ricordi associati ad immagini, ma anche con alcuni oggetti incisi in 60 anni di attività nel laboratorio dove ha trascorso la maggior parte dei suoi giorni.
Un viaggio attraverso la storia della Seguso & Linzi. Partendo da quando mio zio Mario frequenta negli anni ‘40 la scuola d’arte a Venezia, passando dalle prime esperienze lavorative di mio padre, all’arrivo del giovanissimo Paolo Linzi ed alla successiva nascita del fantastico sodalizio, coinvolgendo il mio caro amico Vittorio Barbini “caneon”, fino ad arrivare a me, all’eredità più bella che potesse lasciarmi, la passione per l’incisione, alla Matteo Seguso incisore d’arte su vetro, il mio mestiere!
Senza mancare, però, un ricordo affettuoso a tutti coloro che sono stati parte attiva del “laboratorio” (sperando di non aver scordato nessuno, non me ne vogliate).
Spero di essere riuscito nell’intento. (Matteo Seguso)
ven 09-13
sab/dom 10-13
La mostra terminerà il 14 aprile 2017

info
PALAZZO DA MULA
Fondamenta da Mula
30141 Murano (VE)

VENEZIA – Giudecca

Murano Glass Fine Art 

Ven/sab/dom 8-12 15-18 Dimostrazioni della lavorazione del Vetro a Lume

info
C/o EX Convento SS. Cosma e Damiano,
Giudecca 621/a VE

VERONA – Bussolengo

Simone Scapini

Ven 11-17 Performance di forgiatura dal vivo con realizzazione di 2 opere realizzate in ferro e carta. Laboratorio di lavorazione ferro e carta. Incontri con l’Accademia di Belle Arti di Verona

info
Strada delle Strenture, 5
Bussolengo VR

Info ed organizzazione

ARCA DEI TALENTI

Via Strada Muson 2/c,
Asolo TV
Tel +39 0423.951725
email info@arcadeitalenti.com

ARCA DEI TALENTI è un progetto di FONDO PLASTICO
Artigianato Tradizionale & Contemporaneo d’Eccellenza